INDAGINE ACIMALL - ORDINI SECONDO TRIMESTRE 2018

30 luglio 2018

Il secondo trimestre 2018 si chiude con un rallentamento dell’andamento degli ordini; il
commento parte dal presupposto che il periodo in esame è stato paragonato ad una fase,
quella del 2017, particolarmente positiva e di conseguenza il segno meno non rappresenta
necessariamente un’inversione di tendenza dell’attività economica.

Stante questa premessa, ci sono comunque degli elementi nuovi da valutare: sul fronte
estero l’economia mondiale ha subito dei rallentamenti rispetto alle aspettative, soprattutto
a causa dell’introduzione di dazi doganali internazionali, dell’aumento dei prezzi
dei prodotti energetici e dell’instabilità finanziaria di alcuni Paesi emergenti.
Sul fronte interno durante tutto il 2017 e l’inizio del 2018 il settore non aveva mostrato
una spiccata predisposizione allo sfruttamento delle facilitazioni legate all’industria 4.0;
questo elemento si è probabilmente manifestato ora, con ottimi riscontri sul fronte sugli
ordini.

La consueta indagine, svolta sulla base di un campione statistico rappresentante l’intero
settore, mostra per l’industria italiana delle macchine e degli utensili per la lavorazione
del legno, un calo del 9,9 sull’analogo periodo dell’anno precedente.
Gli ordini esteri sono scesi del 15,5%, mentre, sul mercato italiano, l’incremento registrato
è stato pari al 29,4%.

L’indagine completa è disponibile nella sezione “Economia e mercati” sezione "Indagine sugli ordini" del sito acimall.com.

Per informazioni: Carlo Alberto Strada, studi@acimall.com

Condividi questa pagina: