INDAGINE ACIMALL SUGLI ORDINI, PRIMO TRIMESTRE 2019

22 maggio 2019

Il primo trimestre 2019 mostra un calo generalizzato per quanto riguarda il rilevamento degli ordini di macchine e utensili per la lavorazione del legno. Il trend è da considerarsi fisiologico dopo l’exploit molto positivo del 2017 e una buona tenuta del livello produttivo nel 2018.
Serve in ogni caso un’ulteriore spinta sul fronte interno e il ripristino del Superammortamento contenuto nel Decreto Crescita va in questa direzione. Il mantenimento dell’Iperammortamento inoltre garantisce una linea di continuità nel processo di innovazione in chiave digitale, necessaria per competere a livello internazionale.
La consueta indagine, svolta sulla base di un campione statistico rappresentante l’intero settore, mostra per l’industria italiana delle macchine e degli utensili per la lavorazione del legno, un calo dell’11% sull’analogo periodo dell’anno precedente.
Gli ordini esteri sono scesi del 10,2%, mentre, sul mercato italiano, il decremento registrato è stato pari al 14,5%.
Il carnet ordini è pari a 3,7 mesi; dall’inizio del 2019 si evidenzia un aumento dei prezzi dello 0,5%.
Il dato sul fatturato è in controtendenza rispetto a quello degli ordini e mostra una crescita del 10,3%.

Condividi questa pagina: